Mailing list





* campi obbligatori

I leader del futuro.

La realtà aumentata

Condividi questo articolo »

I leader del futuro.

Il settore retail è nel pieno di una vera e propria rivoluzione digitale. Poche aziende sapranno cogliere questo epocale cambiamento; queste aziende saranno i leader nei mercati mondiali per i prossimi decenni.
Andrea Zocchi, Marco Catena ed Alberto Musso, tutti protagonisti all'interno della grande azienda McKinsey & Company, ci parlano così, nell'importante rivista L'Impresa, de Il Sole 24ore, di quali driver tecnologici siano da valutare con attenzione, per comprendere appieno quale sia il cambiamento in atto.

Si tratta, essenzialmente, di tre macro categorie, così sintetizzabili: - Augmented reality: realtà aumentata. Cosa significa? Aumentare la percezione sensoriale del consumatore, fornendo informazioni addizionali nei dispositivi smart. Tesco, una delle più importanti catene nella GDO, ha avviato un progetto che consente ai clienti di vedere in 3D le immagini dei prodotti, prima di acquistarli online;

- Internet of things: oggetti provvisti di servizi connessi alla rete, che agiranno quindi in modo automatizzato;

- Cloud computing: si tratta di un'offerta di risorse di calcolo o funzionalità software da datacenter remoti e connessi ad Internet. Tra i vantaggi offerti da questa tecnologia, vale la pena evidenziare il grande risparmio che si otterrà nei Sistemi Informativi, non più così necessari.

L'equilibrio di potere tra retailer e consumatore si sta spostando sempre più a favore del secondo. La tecnologia ha invertito questo trend, dato che supporta il cliente in tutte le fasi del processo decisionale (si pensi al meccanismo delle recensioni, utilizzate ormai dal 60% dei clienti, specie per offerte di vacanze e prodotti).

Alla luce di tutto ciò, cosa cambia per il retail? Vediamo insieme il cambiamento di alcuni paradigmi:
- Punto vendita: il punto di vendita fisico non è più l'unico punto vendita riconosciuto. E' necessario affiancare un marketplace online, in cui poter acquistare prodotti che, ormai, hanno successo soprattutto sul web, come articoli da regalo, oggettistica, abbigliamento, libri, ecc.
- Catena del valore : sfruttando i canali digitali, la maggior parte dei retailer sta cercando un contatto diretto con i propri clienti, cercando così di migliorare l'esperienza dei propri prodotti, attraverso azioni di social media marketing, e digital marketing in generale;
-Produttività dell'informazione: i big data, gli algoritmi intelligenti, e tutti gli strumenti messi insieme dal new web, sono in grado di affinare le informazioni sui prodotti, garantendo vetrine sempre più precise e profittevoli per le aziende. Avete mai ricevuto, mentre navigate su Google, dei suggerimenti tarati ad hoc per le vostre esigenze? Le informazioni, ormai, sono customizzate, in grado di fare breccia su ognuno di noi.

Per concludere, quindi, possiamo dire che i retailer hanno necessità di sviluppare modelli di business che siano sostenibili al netto di tutti questi nuovi paradigmi. Soltanto facendo ciò si potrà garantire la piena sostenibilità aziendale.

A cura di Fabio Usai. Redazione Target School

Se vuoi restare in contatto con noi puoi iscriverti alla NEWSLETTER di TARGET SCHOOL oppure unirti attraverso le pagine:
TARGET SCHOOL oppure
GIORGIO PISANO oppure
LINKEDIN oppure
Giorgio Pisano CANALE TISCALI SOCIAL NEWS oppure
CANALE YOUTUBE TARGET SCHOOL

a cura di: Fabio Usai

pubblicato il: 27/11/2014

Augmented reality, realtà aumentata, la catena del valore

Clicca qui per acquistare il libro

Articoli correlati

Che cosa frena le nostre potenzialità

28/12/2018

Potenzialità, cosa frena le nostre potenzialità,

Le domande per un week end

04/11/2018

le domande per un week end

Target School

Via Turati 4/d- 4 PIANO - 09045 Quartu Sant'Elena
Tel (+39) 070 880074 - Fax
email: info@targetschool.it

Copyright ©2014. Tutti i diritti riservati. Credits Karalisweb